Tag Archives: contributi

È solo una questione di tempo. Non si sa quando ma, prima o poi, ci sarà sicuramente il momento in cui l’imprenditore avrà la necessità di ricorrere al credito bancario per far fronte a particolari investimenti. Ad esempio per l’acquisto di macchinari, attrezzatura, arredi, per la realizzazione di lavori edili per l’ammodernamento dei locali o molto semplicemente anche per dare spinta alla fase di start-up.

Ma, si sa, ultimamente è difficile ottenere finanziamenti bancari se non coperti da adeguate garanzie. Tuttavia, in alternativa al credito bancario è possibile far ricorso alla finanza agevolata.

La Finanza agevolata è uno degli strumenti a disposizione delle imprese per sostenere investimenti, sviluppare l’attività, favorire l’avvio di nuovi progetti o l’assunzione di nuovo personale a condizioni più vantaggiose di quelle di mercato.

La finanza agevolata si avvale dei seguenti strumenti:

– Finanziamenti agevolati regionali;
– Bandi europei a fondo perduto;
– Credito d’imposta al 50%;
– Rimborso fiscale sugli investimenti in beni strumentali;

Di seguito una serie di bandi e agevolazioni attualmente a disposizione.

BANDO ISI-INAIL che consiste nel contributo del 65% per miglioramento ambienti di lavoro attraverso l’acquisto di nuovi macchinari, attrezzature, autogru, escavatori, muletti e per la sostituzione e rimozione dell’ETERNIT (amianto) per rifacimento tetti di capannoni industriali e laboratori artigianali.

A chi sostiene spese in RICERCA E SVILUPPO per la realizzazione di un nuovo prodotto o di analisi di un nuovo processo produttivo, giusto per citarne alcuni, è riconosciuto un credito d’imposta del 50%.

CREAZIONE D’IMPRESA incentivi fino a 50.000 euro rivolto a disoccupati e maggioranza soci con meno di 30 anni o fino a 1,5 milioni di euro rivolto a occupati e non occupati senza limiti di età per le donne, limite dei 36 anni per gli uomini.

Per la categoria degli AUTOTRASPORTATORI è previsto il rimborso fino a 20.000 euro per acquisto di nuovi camion a gpl/metano oppure rimborso fino a 8.000 euro se diesel nuovi e fino a 5.000 per acquisto di rimorchi e containers.

AGEVOLAZIONI E CREDITI ALL’ESPORTAZIONE per le imprese che vogliono vendere i propri prodotti all’estero. L’agevolazione consiste nel rimborso o nel credito d’imposta a seconda della tipologia di spese sostenute.

Infine per le AZIENDE AGRICOLE è prevista l’erogazione, dal 40% al 50% a fondo perduto per l’acquisto di nuovi trattori e di attrezzature agricole nuove.

Le agevolazioni non mancano. Spetta all’imprenditore, o aspirante tale, cogliere queste opportunità.

  • Share :
Imprenditoria Femminile: Contributi dalla Regione Veneto
Posted by:Alberto Liviero, settembre - 20 - 2017

Buone, anzi ottime notizie dalla Regione Veneto per l’imprenditoria femminile. Di fatti sono stati stanziati ben 3 milioni di euro di contributi a fondo perduto per le donne imprenditrici e le imprese a prevalente partecipazione femminile. Una sorta di 8 marzo anticipato.

Ma vediamo più nel dettaglio cosa prevede il bando.

 

SOGGETTI AMMESSI

Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese (PMI), che rientrano in una delle seguenti tipologie:

  • imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
  • società anche di tipo cooperativo i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.

Ma attenzione le PMI in questione devono anche esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato B (vedi link a fine post).

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature ed arredi nuovi di fabbrica;
  • mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture;
  • opere edili/murarie e di impiantistica (e relative spese di progettazione, direzione lavori e collaudo)
  • programmi informatici.

Non sono invece ammesse le spese per l’acquisto di telefoni cellulari, smartphone, tablet, laptop e altri mobile devices.

 

FORMA E IMPORTO CONTRIBUTO

L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell’intervento:

  • nel limite massimo di euro 45.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari o superiore a euro 150.000,00;
  • nel limite minimo di euro 6.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari a euro 20.000,00 (ventimila/00).

Non sono ammesse le domande di partecipazione in cui l’investimento previsto comporti spese ammissibili per un importo inferiore a euro 20.000,00.

A questo link è possibile accedere alla documentazione relativa al bando presente nel portale della Regione Veneto

  • Share :